Valenza
Provincia di Alessandria
Orari SUE
Lunedì
10.00 - 12.30-
Martedì
10.00 - 12.30-
Mercoledì
10.00 - 12.30-
Giovedì
10.00 - 12.30-
Venerdì
10.00 - 12.00-
Orari SUAP
Lunedì
10.00 - 12.30-
Su appuntamento in altri orari
Martedì
10.00 - 12.30-
Su appuntamento in altri orari
Mercoledì
10.00 - 12.30-
Su appuntamento in altri orari
Giovedì
10.00 - 12.30-
Su appuntamento in altri orari
Venerdì
10.00 - 12.00-
Su appuntamento in altri orari
Riferimenti Ente
Comune di Valenza
Via Pellizzari, 2
15048 - Valenza (AL)
Telefono
0131.949111
Fax
0131.949275

D. Lgs. 25/11/2016, n. 222 (SCIA2)

Si informa che a seguito della recentissima entrata in vigore del D. Lgs. 25/11/2016, n. 222 (SCIA2) (http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/11/26/16G00237/sg) è in corso la verifica della corrispondenza dei procedimenti pubblicati con la nuova normativa, che si raccomanda di consultare prima dell’inoltro di eventuali istanze.

 

ATTIVAZIONE PRESENTAZIONE TELEMATICA TRAMITE SPORTELLO UNICO DIGITALE DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE

A far data dal 1° dicembre 2016 saranno attivate le procedure per la presentazione telematica delle seguenti pratiche:

  • Avvio – modifica – cessazione esercizi di commercio al dettaglio di vicinato
  • Avvio – modifica – cessazione esercizio di commercio elettronico
  • Notifica relativa alle attività registrate ai sensi art. 6 Reg. (CE) 852/2004 (imprese del settore alimentare)

La modalità telematica è operante anche per attività avviate nei Comuni appartenenti alla gestione associata facente capo al Comune di Valenza: Bassignana, Castelletto Monferrato, Montecastello, Pecetto di Valenza, Pietra Marazzi, Quargnento, Rivarone, San Salvatore Monferrato.

Leggi avviso completo

 

PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE PAESAGGISTICHE

S'informa che il portale accetta le pratiche paesaggistiche SOLO per interventi nel territorio del Comune di Valenza. La presentazione riguardante le pratiche di interventi nei Comuni associati continuerà a seguire le modalità descritte in questa sezione.

 

 

Notizie
16/12/2016
D. Lgs. 25/11/2016, n. 222 (SCIA2)

E' stato pubblicato sul Suppl. Ordinario n. 52 alla Gazzetta Ufficiale n. 277 del 26/11/2016 il  DECRETO LEGISLATIVO 25 novembre 2016, n. 222 – “Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attivita' (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attivita' e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124.”
Entrata in vigore del provvedimento: 11 DICEMBRE 2016
Il provvedimento interviene sulla semplificazione in materia di attività commerciali e assimilabili, ambiente ed edilizia, per quest'ultima tramite rilevanti modifiche al Testo Unico dell’edilizia (DPR n. 380/2001).
SEMPLIFICAZIONI PER LA MATERIA EDILIZIA
Il decreto individua quattro procedure principali: attività di edilizia libera, Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA), Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) e Permesso di costruire (PDC). Scompaiono quindi la DIA e la CIL. È inoltre prevista: la SCIA (in sostituzione della DIA art. 22 co. 3) in alternativa al permesso di costruire e, con successivo decreto del Ministero della salute, saranno definiti i requisiti igienico-sanitari di carattere prestazionale degli edifici.
SEZIONE II - Edilizia
1 - Ricognizione degli interventi edilizi e dei relativi regimi amministrativi
2 - Altri adempimenti successivi all'intervento edilizio
3 - Impianti alimentati da fonti rinnovabili

  • Sostituzione della SuperDIA in favore della SCIA alternativa al permesso di costruire - La Denuncia di inizio attività (DIA), già tempo addietro sostituita dalla SCIA (art.22 co. 1 e 2) e che sopravvive attualmente nel Testo unico dell’edilizia solo per gli interventi realizzabili con tale procedura in alternativa al permesso di costruire (cd. “SuperDIA” o più tecnicamente “DIA alternativa al permesso di costruire”) viene definitivamente abbandonata in favore della SCIA alternativa al permesso di costruire. La disciplina pregressa, fatto salvo il mutamento del titolo, rimane sostanzialmente invariata (interventi realizzabili, onerosità del procedimento, possibilità di richiedere comunque per gli stessi interventi il permesso di costruire, ecc.), ed è attuata tramite modifiche di coordinamento agli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001.

  •  Interventi in edilizia libera e interventi subordinati a Comunicazione di inizio lavori – Molto importanti sono le modifiche che si prevedono di ampliare il range degli interventi realizzabili in edilizia libera, cioè senza necessità di effettuare alcuna comunicazione, attraverso l’aggiunta a questi degli interventi ora sottoposti invece a Comunicazione di inizio lavori “semplice” (opere temporanee, finiture e pavimentazioni esterne, pannelli solari fotovoltaici a servizio degli edifici,aree ludiche) e, viene eliminato il regime della Comunicazione di inizio lavori “semplice” (CIL) e pertanto la Comunicazione di inizio lavori dovrà essere sempre “asseverata” (CILA) dalla dichiarazione asseverata da parte di un tecnico abilitato relativamente alla conformità dell’intervento da realizzarsi alle norme urbanistiche ed edilizie.

  • Abolizione del certificato di agibilità in favore della “Segnalazione certificata di agibilità” - In sostituzione dell’attuale certificato di agibilità , si prevede che sia l’interessato a presentare una “Segnalazione certificata di agibilità” con il medesimo obiettivo di attestare le condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati.

 A far data dall'11 DICEMBRE 2016, quindi, non sarà più possibile presentare richiesta di rilascio di Certificato di Agibilità in quanto abrogato dall'art. 3 del D.lgs n° 222/2016 e sostituito dalla SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI AGIBILITA'. Sempre dall'11 DICEMBRE non sarà protocollata alcuna istanza di rilascio del Certificato di Agibilità.

La modulistica  della SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI AGIBILITA' è aggiornata sul portale dal 20/12/2016


15/07/2016
NORME PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI IN COPERTURA

Dal 25/07/2016 entreranno in vigore le previsioni definite nel regolamento regionale 23 maggio 2016 n. 6/R riguardanti le “Norme in materia di sicurezza per l’esecuzione dei lavori in copertura (art.15, L.R. n.20/2009)”.

la sezione “MODULISTICA” è stata aggiornata con una cartella dedicata con tutti i modelli da presentare con le pratiche edilizie.

La realizzazione di misure preventive e protettive al fine di ridurre i rischi di caduta dall’alto, deve essere adottata per tutti gli interventi che riguardano coperture con falda inclinata o piana e con altezza della linea di gronda superiore a 3 metri rispetto ad un suolo naturale o artificiale sottostante.

Inoltre, ai sensi dell’art.5 comma 8 della DPGR 23 maggio 2016, n. 6/R, la mancata presentazione degli elaborati costituisce causa ostativa al rilascio o all’efficacia della relativa istanza.

http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2016/21/siste/00000076.htm

07/07/2016
AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL RINNOVO DELLA COMMISSIONE EDILIZIA COMUNALE

04/07/2016
RILEVAZIONE STATISTICA ISTAT - ON-LINE

Si comunica che, a partire dal mese di LUGLIO 2016, è possibile effettuare la rilevazione statistica dei permessi di costruire, DIA, edilizia pubblica ai sensi del DPR30/2001, art 7 -in modalità on-line - accedendo al sito https://indata.istat.it/pdc e seguendo le istruzioni "PROCEDURE PER IL RISPONDENTE"

Per la compilazione on-line ci si deve prima registrare mediante la funzione "REGISTRAZIONE" avendo cura di conservare il codice utente e la password iniziale.

Per replicare gli accessi con la funzione "MODELLO" si dovrà utilizzare il codice utente e la password personale

Per l'utilizzo della procedura telematica è necessario aver un indirizzo e-mail

SI INVITANO PERTANTO TUTTI GLI UTENTI AD ADERIRE ALLE NUOVE MODALITA' DI RILEVAZIONE

L'Ufficio Edilizia Privata è a disposizione per ogni eventuale chiarimento che dovesse rendersi necessario

25/03/2016
P.A.S. - PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA

Si comunica che per la presentazione delle P.A.S (Procedura Abilitativa Semplificata) ai sensi dell'art.5-6 del D.LGS. 03/03/2011, n.28, per l'attività di costruzione ed esercizio degli impianti alimentati da fonti rinnovabili di cui ai paragrafi 11 e 12 delle linee guida (D.M. 10 settembre 2010), non è ancora attiva la presentazione telematica; la pratica, con tutta la documentazione allegata, dovrà pervenire all'Ufficio Protocollo del Comune in formato cartaceo.

Nella sezione MODULISTICA sono presenti i modelli predisposti dall'Ufficio Edilizia Privata.



16/02/2016
AGIBILITA'

Nella sezione MODULISTICA sono presenti i documenti da allegare alla richiesta di AGIBILITA', tutti in formato pdf editabili.


01/12/2015
MODALITA' PRESENTAZIONE PRATICHE EDILIZIE

OBBLIGATORIAMENTE DAL 1 LUGLIO 2015

La presentazione della pratica edilizia al Comune avviene utilizzando questo portale e successivamente consegnando al protocollo comunale tutta la documentazione relativa, allegando ad essa il DOCUMENTO D'ISTANZA che il portale predispone solo in seguito al corretto e completo inserimento dei dati e degli allegati. 

In questo caso non è necessario inviare nessuna PEC.

I termini istruttori inizieranno a decorrere dalla data di presentazione della documentazione cartacea al Protocollo comunale.

01/10/2015
ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA

Oggi entrano in vigore i decreti attuativi presenti nel DM 26 giugno 2015.

I decreti impongono nuovi requisiti da rispettare e nuovi metodi di verifica per valutare l'efficienza energetica degli edifici.

Scaricali qui:

ATTESTATO PRESTAZIONE ENERGETICA

RELAZIONE TECNICA 

REQUISITI MINIMI


01/10/2015
RICERCA DATI NELL’ARCHIVIO PRATICHE

È possibile effettuare una ricerca delle pratiche presenti nell’archivio comunale, nonché dei dati essenziali delle stesse, utili per una richiesta di accesso agli atti amministrativi, o per la compilazione di successive pratiche su cportal.

Visualizza il file di istruzioni

Notizie
20/12/2016
D.Lgs. 222/2016

D. Lgs. 25/11/2016, n. 222 (SCIA2)

Si informa che a seguito della recentissima entrata in vigore del D. Lgs. 25/11/2016, n. 222 (SCIA2) (http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/11/26/16G00237/sg) è in corso la verifica della corrispondenza dei procedimenti pubblicati con la nuova normativa, che si raccomanda di consultare prima dell’inoltro di eventuali istanze. Per informazioni e chiarimenti contattare i referenti dell’Ufficio Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Valenza tel. 0131/949370

Lo Sportello Unico SUE e SUAP
Sportello SUE

Come stabilito dal D.P.R. 380/2001 lo Sportello Unico per l'Edilizia rappresenta il punto di riferimento esclusivo di tutti i soggetti interessati alla realizzazione di interventi edilizi sul territorio comunale e quindi punto di collegamento e accordo tra privato e Amministrazione

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Edilizie

3) Consultazione Pratiche Edilizie

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica

Sportello SUAP

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, terziarie e commerciali (SUAP) è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive, di prestazioni di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, non chè cessazione o riattivazione delle suddette attività ivi compresi anche quelli di cui al D.Lgs. 59/2010. (art. 2, comma 1, D.P.R. 160/2010)

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Commerciali

3) Consultazione Pratiche Commerciali

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica

Sportello SUE

Come stabilito dal D.P.R. 380/2001 lo Sportello Unico per l'Edilizia rappresenta il punto di riferimento esclusivo di tutti i soggetti interessati alla realizzazione di interventi edilizi sul territorio comunale e quindi punto di collegamento e accordo tra privato e Amministrazione

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Edilizie

3) Consultazione Pratiche Edilizie

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica

Sportello SUAP

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, terziarie e commerciali (SUAP) è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive, di prestazioni di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, non chè cessazione o riattivazione delle suddette attività ivi compresi anche quelli di cui al D.Lgs. 59/2010. (art. 2, comma 1, D.P.R. 160/2010)

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Commerciali

3) Consultazione Pratiche Commerciali

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica